Trattamento per la sindrome di burnout

Il trattamento per la sindrome del burnout deve essere diretto da uno psicologo o da uno psichiatra e viene solitamente combinato combinando farmaci e terapie per 1 o 3 mesi.

La sindrome da burnout, che si verifica quando l'individuo si sente stremato a causa dell'eccessivo stress dal lavoro, richiede al paziente di riposare per alleviare i sintomi come mal di testa, palpitazioni e dolori muscolari, per esempio. Ulteriori informazioni sui sintomi della sindrome del burnout.

Trattamento psicologico

Il trattamento psicologico con uno psicologo è molto importante per coloro che hanno la sindrome di burnout perché il terapeuta aiuta il paziente a trovare strategie per combattere lo stress. Inoltre, le consultazioni forniscono alla persona un momento per sfogare e scambiare esperienze che aiutano a migliorare la conoscenza di sé e ad acquisire maggiore sicurezza nel proprio lavoro.

Inoltre, durante il trattamento psicologico il paziente trova alcune strategie

  • Riorganizza il tuo lavoro, diminuendo le ore di lavoro o le mansioni che è responsabile, per esempio;
  • Aumentare la convivialità con gli amici, essere distratti dallo stress del lavoro;
  • Fare attività rilassanticome ballare, andare al cinema o uscire con gli amici, per esempio;
  • Fare esercizio fisicocome camminare o Pilates, ad esempio, per liberare lo stress accumulato.

Idealmente, il paziente dovrebbe eseguire le varie tecniche contemporaneamente affinché il recupero sia più rapido e più efficace.

Rimedi che possono essere utilizzati

Per il trattamento della sindrome del burnout, lo psichiatra può indicare l'assunzione di antidepressivi come la sertralina e fluoxetina, per esempio, per aiutare a superare il senso di inferiorità e di incapacità e di ottenere la fiducia, che sono i principali sintomi manifestati dai titolari di Sindrome da burnout.

Segni di miglioramento

Quando il paziente con la sindrome di Burnout si comporta correttamente, possono comparire segni di miglioramento come aumento delle prestazioni lavorative, aumento della fiducia e diminuzione della frequenza di mal di testa e stanchezza.

Inoltre, il lavoratore inizia ad avere redditi più elevati sul lavoro, aumentando il loro benessere.

Segni di peggioramento

I segni di peggioramento della sindrome del burnout sorgono quando l'individuo non segue il trattamento consigliato e comprendono la perdita totale di motivazione in materia di occupazione, alla fine manca spesso e sviluppo di disturbi gastrointestinali come diarrea e vomito, per esempio.

Nei casi più gravi, l'individuo può sviluppare una depressione e può aver bisogno di essere ricoverato in ospedale ogni giorno per essere valutato dal medico.

Ulteriori informazioni su questa sindrome in: Sindrome da burnout.