Tetano: 7 sintomi che possono indicare la malattia

I sintomi del tetano di solito compaiono da 2 a 28 giorni dopo la contaminazione, con febbre, spasmi muscolari e torcicollo.

L'infezione da tetano si verifica quando i batteri entrano nel corpo a causa di una lesione ad un oggetto contaminato con le spore o le uova dei batteri, in particolare gli oggetti con ruggine, feci o che sono stati nel terreno.

Se hai una ferita e pensi di avere il tetano, seleziona i sintomi per conoscere il rischio:

  1. 1. Spasmi muscolari dolorosi su tutto il corpo Sì No
  2. 2. Sensazione di denti stretti Sì No
  3. 3. Rigidità nei muscoli del collo Sì No
  4. 4. Difficoltà a deglutire Sì No
  5. 5. Muscolatura addominale dura e dolorante Sì No
  6. 6. Febbre inferiore a 38 ° C Sì No
  7. 7. Presenza di ferite infette sulla pelle Sì No

Questi sintomi insorgono perché i batteri raggiungono il sistema nervoso, interessando tutti i muscoli del corpo. Quindi, se non viene trattato rapidamente, il tetano può causare seri problemi come difficoltà respiratorie e pericolo di vita. Ulteriori informazioni sul tetano.

Come confermare la diagnosi

Nella maggior parte dei casi, il tetano viene identificato solo dalla valutazione dei sintomi e della storia clinica del paziente, come la vaccinazione e lo sviluppo di ferite infette, e non ci sono test per identificare l'infezione.

Come evitare la contaminazione da tetano

La principale forma di prevenzione è il vaccino antitetanico, che fa parte del programma nazionale di vaccinazione, e dovrebbe essere somministrato in diverse dosi che dovrebbero essere prese a 2, 4, 6 e 18 mesi di età, con un rinforzo tra i 4 e i 6 anni. Tuttavia, il vaccino non dura per tutta la vita ed è quindi ripetuto ogni 10 anni. Maggiori informazioni su: vaccino contro il tetano.

Inoltre, è anche importante evitare di tagliare la pelle, tenere tutte le ferite coperte e pulite e cercare un trattamento adeguato per le ustioni e altri tipi di lesioni, che facilitano l'ingresso di batteri del tetano nel corpo.

Come trattare

Il trattamento per il tetano è di solito iniziato con un vaccino contro questa malattia, per attivare il sistema immunitario e un'iniezione con un neutralizzatore di tossine batteriche che non sono ancora legate ai nervi.

Inoltre, il trattamento può includere anche l'uso di antibiotici, rilassanti muscolari come Diazepam o Baclofen e regolare pulizia della ferita.

Di solito il trattamento è fatto a casa, ma nei casi più gravi può essere necessario rimanere in ospedale per alcuni giorni. Ulteriori informazioni sul trattamento del tetano.