Vasculite fetale persistente

Persistente vascolarizzazione fetale, conosciuta scientificamente come persistenza iperplastica del vitreo primitivo, è una rara malformazione negli occhi del bambino, che provoca l'apparizione di una membrana bianca all'interno dell'occhio del bambino.

Generalmente, la vascolarizzazione fetale persistente è più comune nei neonati pretermine e non è correlata a fattori genetici, ma piuttosto è un genitore rispetto al bambino.

La vascolarizzazione fetale persistente può essere trattata attraverso un intervento chirurgico, ma a seconda della gravità del caso, il bambino può sviluppare alcune complicazioni, come difficoltà di vedere, strabismo o glaucoma, per esempio.

Come identificare la vascolarizzazione fetale

La vascolarizzazione fetale può essere identificata attraverso la presenza di una macchia bianca dietro la lente, come mostrano le immagini, ma può anche essere sospettata dal pediatra nelle prime ore dopo la nascita con il test del piccolo occhio.

Trattamento per vascolarizzazione fetale

Il trattamento per la vascolarizzazione fetale dovrebbe essere eseguito chirurgicamente per rimuovere la membrana bianca dagli occhi e correggere eventuali complicanze.

Inoltre, i bambini con vascolarizzazione fetale persistente devono essere accompagnati da un oculista che indicherà il trattamento migliore e fornirà altri suggerimenti come:

  • Indossare cappelli e occhiali da sole quando si è fuori strada;
  • Offri libri con lettere grandi per il bambino;
  • Dare giocattoli di grandi dimensioni che sono facilmente visibili;
  • Renditi conto di quanto può vedere il bambino e usa questo spazio per interagire con esso.

Di solito il pediatra o il neonatologo tenta di identificare i casi sospetti di vascolarizzazione fetale il prima possibile per aiutare il bambino a interagire meglio con il mondo che lo circonda.