Tutto su Baby Catapora

La varicella nel bambino, conosciuta anche come la varicella, è una malattia che gazza facilmente e viene trasmesso attraverso un virus, che provoca macchie rosse sulla pelle, prurito e febbre.

La malattia è comune nei neonati e nei bambini fino a 10 anni e si manifesta allo stesso modo di un adulto e per il trattamento è necessario assumere farmaci per abbassare la febbre e applicare creme per alleviare il prurito della pelle.

I sintomi della varicella nel bambino

I sintomi della varicella sono:

  • Eruzioni nella pelle, che inizialmente appaiono nel petto e poi si diffondono attraverso le braccia e le gambe. Formano piccole biglie rosse che diventano bolle, con liquido e che quando rotte causano piccole ferite nella pelle.
  • febbre;
  • Prurito della pelle;
  • Piango facile;
  • Diminuzione della volontà di mangiare;
  • Disagio e irritazione.

Come trattare la varicella

Per curare la varicella, non bere:

  • Taglia le unghie del tuo bambino, per impedirgli di grattarsi e fare ferite,
  • Pulisce le mani del bambino con l'alcool gel più volte al giorno,
  • Fai un bagno d'acqua tiepido con 1/2 tazza di avena senza sfregare la pelle, per lenire la pelle;
  • Applicare un asciugamano bagnato in acqua fredda in luoghi che prude di più;
  • Evitare l'esposizione al sole e il calore;
  • Indossare abiti leggeri, perché il sudore peggiora il prurito;
  • Misurare la temperatura con il termometro, per vedere se hai la febbre ogni 2 ore e dare medicinali per abbassare la febbre, come il paracetamolo, come indicato dal pediatra;
  • Applicare iodopovidone alle ferite per aiutare a secco;
  • Applicare unguenti sulla pelle del tuo medico, come la Povidina.

Inoltre, il bambino non dovrebbe contattare altri bambini per evitare la trasmissione del virus, infettando altri bambini. Ulteriori informazioni su: Trattamento per la varicella.

Prevenzione della varicella nei neonati

La prevenzione della varicella nei bambini al di sotto di 1 anno di età può essere evitata solo evitando il contatto con individui infetti, dal momento che il vaccino contro il vaiolo può essere somministrato solo dopo 1 anno, che è offerto da SUS.

Trasmissione di varicella

La varicella nel bambino viene trasmessa nella maggior parte dei casi da saliva, starnuti e tosse o anche toccare le biglie rosse, ma può anche avvenire attraverso il contatto con oggetti contaminati da bolle.

Quando il bambino è già infetto, il tempo di trasmissione del virus dura in media da 5 a 7 giorni, durante i quali il bambino non deve contattare altri bambini.

Inoltre, i bambini che hanno già preso il vaccino contro la varicella possono anche riprendere la malattia, ma in forma più leggera, con meno vesciche e febbre bassa.

Quando tornare al pediatra

Deve informare il pediatra se:

  • il bambino ha la febbre sopra i 39 ° C o la febbre non scompare dopo aver usato la medicina per ridurre la febbre
  • la pelle è tutta rossa;
  • compaiono infetti e / o pus piaghe;
  • c'è un forte prurito, che impedisce al bambino di dormire.

In questi casi, potrebbe essere necessario prendere medicine per alleviare il prurito e curare l'infezione della ferita, quindi è importante andare dal medico in modo che possa prescrivere farmaci antivirali, per esempio.