Trombosi del cordone ombelicale

La trombosi nel cordone ombelicale è un evento raro e il fatto che sia successo una volta non significa che si verifichi nelle gravidanze successive.

È la formazione di un coagulo di sangue in una certa parte del cordone ombelicale che può verificarsi durante la gravidanza o il parto, causando l'ossigeno e nutrienti non sono disponibili in quantità sufficiente al feto, portando ad aborto, natimortalità e prematurità.

Cause di trombosi nel cordone ombelicale

L'ombelicale non causa trombosi determinata, ma può verificarsi dopo il prelievo di sangue fetale, che è un test in alcuni casi spinti dal ostetrico per individuare una malattia.

Inoltre, se le donne hanno problemi di coagulazione del sangue, come trombofilia ha un rischio maggiore di sviluppare coaguli per variazione sangue come deficit di antitrombina, deficit della proteina C, proteina S deficit e modifica del fattore V di Leiden.

Quando si verifica la trombosi del cordone ombelicale?

La trombosi del cordone ombelicale può verificarsi durante la gravidanza, all'inizio della gestazione, verso la fine o anche durante il parto.

Durante il parto può essere rilevata la trombosi del cordone ombelicale, e in ospedale, può essere più facile di salvare la vita del bambino e prevenire altre complicazioni come la paralisi cerebrale.

Nella trombosi del cordone ombelicale, un coagulo è occluso dalla vena o dall'arteria responsabile per assicurare il corretto sviluppo del feto, mantenendo la gravidanza sana. La trombosi venosa ombelicale è più frequente rispetto alla corsa di una o entrambe le arterie presenti nel cordone ombelicale, anche se quest'ultimo è più grave ed è più associata a morte fetale intrauterina.

Sintomi della trombosi del cordone ombelicale

Generalmente, la trombosi non causa dolore e viene rilevata solo quando la donna incinta non avverte movimenti fetali.

Trattamento per trombosi del cordone ombelicale

Se trombosi si verifica durante la gravidanza può essere necessario e controllo morte fetale per indurre il lavoro e la rimozione della placenta e successivamente fare un raschiamento, che è un raschiare l'utero.

Inoltre, se la trombosi del cordone si verifica o viene rilevata durante il parto, la probabilità di morte del feto è elevata e pertanto si dovrebbe agire rapidamente per rimuovere il bambino dall'utero.