Tutto sul testosterone

Il testosterone è il principale ormone sessuale maschile responsabile di caratteristiche, come la crescita della barba, abbassamento della voce e una maggiore massa muscolare e stimolare la produzione di sperma, di essere direttamente correlata alla fertilità maschile. Inoltre, il testosterone è presente anche nelle donne, ma in quantità minori.

Dopo dopo 50 anni v'è spesso una diminuzione della produzione di testosterone ed è caratterizzata andropausa, che è simile alla menopausa femminile. Tuttavia, la diminuzione della produzione di testosterone negli uomini non significa che egli diventa sterili, ma che la loro capacità riproduttiva può essere diminuito, come la produzione di sperma è compromessa. Ulteriori informazioni su andropausa.

Segni di basso testosterone

Negli uomini, la diminuzione della produzione di testosterone può portare ai seguenti sintomi:

  • Diminuzione della libido;
  • Minori prestazioni sessuali;
  • depressione;
  • Diminuzione della massa muscolare;
  • Aumento del grasso corporeo;
  • Diminuzione della barba e perdita di capelli in generale.

Disfunzione sessuale nei maschi partire testosterone può anche causare problemi come osteopenia, osteoporosi e ridotta fertilità maschile. La diminuzione nella produzione di ormoni è comune e si verifica soprattutto con consumo eccessivo di alcol, il fumo quando l'uomo è sovrappeso o ha il diabete.

Il testosterone è presente anche nelle donne, ma in concentrazioni più basse. Tuttavia, quando i livelli di testosterone diminuiscono nelle donne, possono verificarsi anche alcuni sintomi, come:

  • Perdita di massa muscolare;
  • Accumulo di grasso viscerale;
  • Diminuzione del desiderio sessuale;
  • Disinteresse generalizzato, che può essere confuso con la depressione in alcuni casi.

D'altra parte, quando i livelli di testosterone sono aumentati nelle donne può essere lo sviluppo di caratteristiche tipicamente maschili come la crescita dei capelli sul petto, il viso e interno cosce vicino all'inguine.

Per sviluppare i sintomi che possono essere correlati ai cambiamenti dei livelli di testosterone è importante consultare un endocrinologo, urologo, per gli uomini, o il ginecologo per le donne. Pertanto, è possibile verificare la produzione di questo ormone e, se necessario, iniziare il trattamento. Impara cosa fare per aumentare la produzione di testosterone.

Testosterone testosterone

Le prove che indicano la quantità di testosterone nel corpo non sono specifici e non sono sempre affidabili perché i loro valori cambiano costantemente, a seconda etnia, età e stile di vita, come mangiare sano e l'attività fisica o di inattività. Pertanto, il medico non sempre chiede che il test valuti la concentrazione del flusso sanguigno basandosi esclusivamente sui sintomi che la persona presenta.

Di solito è richiesto il dosaggio di testosterone libero e testosterone totale. Il testosterone libero si è la concentrazione di testosterone che è disponibile nel corpo, può essere assorbito e esercitando così la loro funzione nel corpo, e corrisponde a 2 a 3% di testosterone totale, che corrisponde alla quantità totale di testosterone prodotta dal corpo, cioè testosterone libero e testosterone legati alle proteine.

I valori normali di testosterone totale nel sangue sono:

  • uomini: 241 - 827 ng / dL
  • donne: 14-76 ng / dL

In relazione ai valori di riferimento di testosterone libero sangue e varia a seconda del laboratorio variare a seconda dell'età e della fase del ciclo mestruale, nel caso in donne:

  • maschi
etàValori di riferimento
Fino a 17 anniNon stabilito
Tra i 17 e i 40 anni3 - 25 ng / dL
Tra i 41 e i 60 anni2,7 - 18 ng / dL
Oltre 60 anni1,9 - 19 ng / dL
  • donne
Fase del ciclo mestrualeValori di riferimento
Fase follicolare0,2 - 1,7 ng / dL
Metà del ciclo0,3 - 2,3 ng / dL
Fase luteale0,17 - 1,9 ng / dL
Post menopausa0,2 - 2,06 ng / dL

Il testosterone può essere aumentata in caso di pubertà precoce, iperplasia surrenalica, malattia trofoblastica durante la gravidanza, cancro ovarico, cirrosi, ipertiroidismo, uso di farmaci sequestro, barbiturici, estrogeni o uso della pillola contraccettiva.

Tuttavia, il testosterone può essere ridotto in caso di ipogonadismo, rimozione dei testicoli, sindrome di Klinefelter, uremia, emodialisi, insufficienza epatica, abuso di alcool da uomini e uso di farmaci come la digossina, spironolattone e acarbosio.

Come aumentare il testosterone

Gli integratori di testosterone devono essere utilizzati sotto indicazione medica e possono essere trovati sotto forma di compresse, gel, crema o cerotto transdermico. Alcuni nomi commerciali sono durateston, somatrodol, provacyl e androgel.

Nell'uomo

Quando il testosterone è al di sotto dei livelli raccomandati e l'uomo ha segni e sintomi di diminuzione della produzione di testosterone, l'urologo può prescrivere l'uso di testosterone sotto forma di compresse, un'iniezione o un gel da utilizzare come prescritto.

Gli effetti del testosterone sugli uomini possono essere osservati in 1 mese di trattamento e con questo deve presentarsi più sicuro, con un maggiore desiderio sessuale, una maggiore rigidità muscolare e sentirsi più forti. Pertanto, l'integrazione di testosterone può essere indicata durante l'andropausa per diminuirne gli effetti, migliorando la qualità della vita dell'uomo.

L'uso del testosterone dovrebbe essere raccomandato dal medico in quanto può portare a problemi di salute come il grasso del fegato, il colesterolo alto, l'ipertensione e l'aterosclerosi. Guarda come è fatta la sostituzione ormonale maschile e possibili effetti collaterali.

Nella donna

Quando la quantità di testosterone che la donna ha è molto bassa, il ginecologo può osservare questi sintomi e richiedere al test di valutare la loro concentrazione nel sangue.

La supplementazione di testosterone è indicata solo nei casi di sindrome da carenza di androgeni o quando le ovaie smettono di funzionare a causa del cancro ovarico, per esempio. Quando la diminuzione del testosterone nelle donne è causata da un altro motivo, è più appropriato cercare di bilanciare i livelli di ormone aumentando l'estrogeno.