Trattamento per la sindrome di Fournier

La terapia per la sindrome di Fournier deve essere iniziata il più presto possibile dopo la diagnosi della malattia e di solito viene eseguita da un urologo, nel caso dell'uomo o da un ginecologo, nel caso della donna.

La sindrome di Fournier è una malattia rara, causata da un'infezione batterica che provoca la morte dei tessuti dell'intima.

Il trattamento per la sindrome di Fournier è iniziato con l'uso di rimedi antibiotici come:

  • vancomicina;
  • ampicillina;
  • la penicillina;
  • amoxicillina;
  • metronidazolo;
  • clindamicina;
  • Cefalosporine.

Questi antibiotici possono essere usati per via orale o iniettati nella vena, così come da soli o in combinazione, a seconda della gravità della malattia.

Oltre il trattamento farmacologico per la sindrome di Fournier, gli interventi chirurgici vengono anche utilizzati per rimuovere il tessuto morto, al fine di arrestare lo sviluppo della malattia ad altri tessuti.

In caso di intestino compromesso o di sistema urinario, potrebbe essere necessario attaccare uno di questi organi alla pelle, usando una borsa per raccogliere feci o urina.

Già nel caso della sindrome di Fournier si possono verificare i testicoli, potrebbe essere necessario rimuoverli, e quindi alcuni pazienti potrebbero aver bisogno di una consulenza psicologica per affrontare i cambiamenti del corpo causati dalla malattia.

Link utile:

  • Sindrome di Fournier