Sindrome di Conn

La sindrome Conn è una malattia rara che colpisce le ghiandole surrenali, che sono piccole ghiandole triangolari situate sopra i reni, il che porta a un'eccessiva crescita dell'ormone aldosterone, aumentando la pressione sanguigna.

Aldosterone sovrapproduzione porta alla ritenzione di sodio nel rene e aumenta l'escrezione di potassio, causando l'accumulo di acqua nel corpo, aumentando la pressione sanguigna e aumentare il pH del sangue.

La Sindrome di Conn non ha cura e deve essere diagnosticato precocemente, è una causa di problemi di pressione alta del sangue che possono portare a problemi cardiovascolari. L'endocrinologo è il medico specialista indicato per diagnosticare e indicare il trattamento di questa malattia.

Trattamento della sindrome di Conn

Il trattamento della Sindrome di Conn ha lo scopo di controllare la produzione di aldosterone, normalizzare la pressione sanguigna e bilanciare i livelli di sodio e potassio nel corpo.

Se l'eccesso di produzione di aldosterone è dovuto al tumore benigno o maligno nelle ghiandole surrenali, ghiandola interessata deve essere rimosso chirurgicamente. Questa procedura nella maggior parte dei casi cura la malattia, ma alcuni pazienti potrebbero aver bisogno di un trattamento aggiuntivo per controllare la pressione sanguigna. Al momento dell'intervento, i pazienti devono assumere diuretici per controllare i livelli di sodio e potassio nel corpo e nella pressione sanguigna.

Nei casi in cui la causa della produzione di aldosterone non può essere determinato o v'è iperplasia delle ghiandole surrenali, i pazienti devono assumere spironolattone, che blocca l'azione di aldosterone, e farmaci antiipertensivi. In alcuni casi può essere necessario assumere farmaci, come l'amiloride o il trianterene, per trattenere il potassio nei reni.

Sintomi della Sindrome di Conn

I sintomi della sindrome di Conn sono rari e non molto specifici e possono essere:

  • Alta pressione sanguigna;
  • Aumento della voglia di urinare;
  • Molto assetato;
  • la debolezza;
  • stanchezza;
  • la paralisi;
  • palpitazioni;
  • Mal di testa;
  • Contratture muscolari;
  • Sensazione di formicolio

il diagnosi della sindrome di Conn Dovrebbe essere effettuata sulla base dei sintomi tipici della mancanza di potassio nel corpo, come costipazione, spasmi muscolari o aritmia cardiaca e la pressione sanguigna elevata. Per completare la diagnosi, è necessario eseguire un esame del sangue per controllare i livelli degli ormoni aldosterone e renina. Quest'ultimo ormone è prodotto nei reni e stimola la produzione di aldosterone nelle ghiandole. I livelli di renin nella sindrome di Conn di solito sono bassi, mentre i livelli di aldosterone sono molto alti.

Cause della sindrome Conn

Le principali cause della sindrome di Conn sono la presenza di un tumore benigno o cancro delle ghiandole surrenali o iperplasia di entrambe le ghiandole surrenali, chiamato anche bilaterale iperplasia surrenalica, che porta ad un aumento della dimensione delle ghiandole e sovrapproduzione di ormoni. Alcuni pazienti hanno aumentato la produzione di aldosterone a causa di problemi genetici.

Link utili:

  • La sindrome di Cushing
  • Addison: sensazione generale di fatica
  • Trattamento per l'ipertensione