Cos'è l'ipertelorismo oculare

Il termine Ipertelorismo significa aumentare la distanza tra due parti del corpo e ipertelorismo oculare è caratterizzato da una distanza esagerata fra le orbite, più di ciò che è considerato normale e può essere associata con altre deformazioni craniofacciali.

Questa condizione ha diversi gradi di gravità e si verifica a causa di una modifica congenita ed è solitamente associata ad altre malattie genetiche come la sindrome di Apert, verso il basso o Crouzan, per esempio.

Il trattamento è di solito fatto per ragioni estetiche e consiste in un intervento chirurgico in cui le orbite sono spostate nella loro posizione normale.

Quali sono le cause

Il hipertelorismo è una malformazione congenita, significato che si verifica durante lo sviluppo del feto nel ventre della madre e di solito è associata ad altre malattie genetiche come la sindrome di Apert, di Down o Crouzan, per esempio, a causa di mutazioni in cromosomi.

Queste mutazioni sono più probabili nelle donne con fattori di rischio come la gravidanza in tarda età, l'ingestione di tossine, droghe, alcool, droghe o insorgenza di infezioni durante la gravidanza.

Possibili segni e sintomi

Nelle persone con ipertelorismo, gli occhi sono più distanti del normale e questa distanza può variare. Inoltre, l'ipertelorismo può ancora essere associato ad altre deformazioni craniofacciali, che dipendono dalla sindrome o dalla mutazione che causa questo problema.

Tuttavia, nonostante queste malformazioni, nella maggior parte delle persone lo sviluppo mentale e psicologico è normale.

Come viene eseguito il trattamento?

Di solito, il trattamento consiste in un intervento chirurgico correttivo che viene eseguito solo per ragioni estetiche e consiste di:

  • Posizionare le due orbite più vicine;
  • Correggere lo spostamento orbitale;
  • Correggere la forma e la posizione del naso.
  • Correggere gli eccessi di pelle sul naso, le fessure nasali o le sopracciglia che sono fuori luogo.

Il tempo di recupero dipende dalla tecnica chirurgica utilizzata e dall'estensione delle deformazioni. Questo intervento chirurgico non è raccomandato nei bambini di età inferiore ai 5 anni.