Vaccino contro l'epatite A

Il vaccino contro l'epatite A viene fatto con il virus inattivato e stimola il sistema immunitario a produrre anticorpi contro il virus dell'epatite A, combattendo le future infezioni. Poiché è prodotto con il virus inattivato, questo vaccino non presenta controindicazioni e può essere somministrato a bambini, adulti, anziani e donne in gravidanza.

Il vaccino per l'epatite A è considerata facoltativa dal Programma Nazionale di Immunizzazione del Ministero della Salute, ma si raccomanda che i bambini di 12 mesi per prendere la prima dose del vaccino.

L'epatite A è una malattia contagiosa causata dal virus dell'epatite A che causa una febbre lieve e di breve durata e sintomi quali affaticamento, pelle giallastra e gli occhi, urine scure, e basso. Ulteriori informazioni sull'epatite A.

Indicazioni sui vaccini

Il vaccino contro l'epatite A è considerato facoltativo e di solito è raccomandato in caso di epidemia o contatto con persone con epatite A. Tuttavia, il vaccino contro l'epatite A può essere omesso dall'età di 12 mesi come forma di prevenzione.

  • infanzia: la prima dose viene somministrata a 12 mesi e la seconda a 18 mesi e può essere trovata presso le cliniche private di vaccinazione. Se il bambino non è stato vaccinato a 12 mesi, una singola dose del vaccino può essere assunta a 15 mesi, che è messa a disposizione da SUS;
  • Bambini, adolescenti e adulti: il vaccino viene somministrato in due dosi a intervalli di 6 mesi ed è disponibile presso le cliniche private di vaccinazione;
  • anziano: il vaccino è raccomandato solo dopo la valutazione sierologica da parte del medico o in periodi di epidemia di epatite A, somministrato in due dosi con intervallo di 6 mesi tra le dosi;
  • Donne incinte: il vaccino non ha controindicazioni, quindi la donna incinta che non è stata vaccinata può prendere il vaccino contro l'epatite A in due dosi.

Nel vaccino unico contro l'epatite A, c'è anche un vaccino combinato contro l'epatite A e B, che è un'alternativa per le persone che non sono stati vaccinati contro l'epatite A e B, e viene somministrato in due dosi nelle persone sotto 16, con un intervallo di 6 mesi tra le dosi, tre dosi e in persone con più di 16 anni, con la seconda dose somministrata 1 mese dopo la terza dose il primo e 6 mesi dopo la prima.

Effetti collaterali

Gli effetti indesiderati correlati al vaccino sono rari, tuttavia possono verificarsi reazioni nel sito di applicazione come dolore, arrossamento e gonfiore nel sito in cui è stato somministrato il vaccino e i sintomi dovrebbero scomparire dopo 1 giorno. Inoltre, il vaccino per l'epatite A può anche causare la comparsa di mal di testa, mal di stomaco, diarrea, nausea, vomito, dolori muscolari, diminuzione dell'appetito, insonnia, irritabilità, febbre, stanchezza eccessiva e dolori articolari.

Il vaccino contro l'epatite A non ha controindicazioni, tuttavia se la persona ha un'allergia a qualsiasi componente del vaccino o ha avuto una reazione allergica a precedenti dosi del vaccino, non è consigliabile che riprenda il vaccino.