Trattamento dell'acido mandelico per cicatrice dell'acne

Il trattamento con peeling chimico, a base di acidi, è un ottimo modo per terminare definitivamente con i buchi del viso, che si riferiscono alle cicatrici da acne.

L'acido più indicato è il mandelico che può essere applicato a bassa concentrazione sulla pelle del viso, collo, schiena e spalle al fine di rimuovere i segni e le cicatrici dell'acne, essendo un ottimo trattamento per coloro che hanno superato l'adolescenza e non hanno più punti neri e brufoli, con solo questi piccoli fori nella pelle.

Com'è il peeling con l'acido mandelico

Per eseguire il peeling con acido mandelico contro le cicatrici da acne solitamente si seguono i passaggi:

  1. Pulire l'intera area da trattare con lozione detergente ed esfoliante, sfregando la pelle per 2 minuti, quindi rimuovendo i rifiuti con acqua termale e cotton fioc;
  2. Applicare il tonico pre-acido controllare il pH della pelle fino a quando non assorbe completamente il prodotto;
  3. Applicare acido mandelico con pennello in formato fan nelle aree di trattamento, che possono essere: viso, schiena, spalle o altre aree affette da acne. Questi dovrebbero rimanere sulla pelle per un breve periodo di tempo, variando da secondi a fino a 5 minuti, a seconda dello spessore della pelle trattata e della profondità della cicatrice. L'acido può essere rimosso quando la pelle brucia troppo o quando completa 5 minuti, a seconda della tolleranza della persona. Se vuoi un trattamento più profondo, dopo 5 minuti, puoi lavare il viso con acqua e poi applicare un nuovo strato di acido sulla pelle e lasciar agire per altri 5 minuti o fino a quando la pelle inizia a bruciare.
  4. Rimuovere l'acido dalla pelle e lavare immediatamente la faccia con acqua per neutralizzare l'acido nella pelle;
  5. Applicare uno spesso strato di maschera per lenire la pelle, che agirà tra 15 e 20 minuti. È possibile coprire l'area con garza e, dopo il tempo previsto, rimuovere tutto con cotone e acqua termale.
  6. Applicare un siero e attendere fino a quando la pelle assorbe e quindi applicare una buona crema idratante e crema solare SPF 30.

Le domande devono essere effettuate una volta alla settimana o ogni 15 giorni, a seconda del tipo di pelle dell'individuo. I risultati possono essere visti dalla seconda sessione e sono progressivi, ma per il trattamento da eseguire in sicurezza, gli acidi dovrebbero essere applicati solo da dermatologi o fisioterapisti adeguatamente qualificati con formazione in Acidi e fisioterapia Dermatofunzionale. Il numero massimo di applicazioni è 15.

Cura quotidiana della pelle durante il trattamento

Durante il trattamento con acidi, la pelle diventerà molto sensibile e si sfalderà, lasciando lo strato più interno della pelle ancora più esposto, quindi l'uso di una buona crema solare è essenziale per non macchiare la pelle. Inoltre, si raccomanda di evitare il più possibile l'esposizione al sole indossando occhiali scuri, un cappello e indumenti che coprano le aree trattate.

È normale che nell'intervallo tra una sessione e l'altra la pelle si spenga e diventi rossastra e, quando ciò accade, dovresti umidificare il viso con acqua termale e poi applicare una buona crema idratante con crema solare. Questo peeling della pelle è importante per promuovere la creazione di un nuovo strato di pelle, promuovendo una migliore omogeneizzazione degli strati cutanei, in modo da aumentare la sintesi di neocolágeno ed elastina.

Durante il trattamento non è consigliabile fare lo scrub casalingo, ma se la pelle si sbuccia, si dovrebbe lavare normalmente e applicare idratante e con attenzione in movimenti circolari, dovrebbe passare un disco di cotone in ogni area trattata per rimuovere la pelle in eccesso. Per mantenere la pelle pulita dovresti lavare il viso con sapone liquido, applicare una lozione astringente, una crema idratante e una crema solare.

Inoltre, non è consigliabile indossare il trucco durante le sedute in modo che la pelle non diventi più secca e scoraggi ulteriormente.